lunedì 29 aprile 2013

PAOLA alla 10K di CHIA (CA)

28 aprile 2013 - 10K di CHIA (CA)

Come unire l'utile al dilettevole... una spiaggia, il mare, il cielo terso, il caldo e i runners... Questo connubio porta la nostra Paola ancora una volta all'accoppiata vacanza-corsa e dopo la Sicilia, questa volta tocca alla seconda isola più estesa del Mediterraneo, la Sardegna.



La gara è la Chia Laguna Half Marathon, che si svolge a Chia, Domus de Maria in provincia di Cagliari e che vede, oltre alla mezza maratona, anche una gara di 10 chilometri e due non competitive di 10 e 5 chilometri.

La nostra Paola si cimenta nella dieci chilometri, conclusa in 45'24" (45'20" real time) che le vale il primo posto nella categoria TM, quarta donna in classifica generale e 40a posizione assoluta della manifestazione...

Quindi alla detentrice del record femminile sui 10k della Cardatletica auguriamo di andare sempre più forte e soprattutto di divertirsi facendo conoscere i nostri colori in tutta Italia


Paola è al minuto 1'17"

domenica 28 aprile 2013

TUTTI LI' PER LORO



Chi come noi è abituato a frequentare gare di ogni genere sa che lo spirito del podista, quello vero, una volta finita la competizione è uno spirito di festa.
Questo trovarci, tutti insieme, tutti con facce note e trascorsi, chilometrici, comuni, è sempre bello è sempre agglomerante.
Oggi non c'era neanche la fine della competizione da attendere: oggi è stata solo una festa.
Anche perché come può essere credibile il primo che taglia il traguardo e lo fa in pigiama?
Per la cronaca il primo a farlo è stato un Cardatleta, Giovanni Vanini, che è anche colui che ha caldeggiato la partecipazione alla manifestazione, siglando così la seconda vittoria in due settimane per la nostra società.
Ma l'ha fatto ridendo, come sempre del resto, lui è così, in assoluta tranquillità.
Il Corriamo con loro, è un'idea bellissima.
Sviluppata benissimo in un posto stupendo.
Il luogo è era il lago di Corgeno.
Lo scopo era raccogliere fonti per l'associazione Garavaglia che si occupa di aiutare i volontari che si prodigano per rendere più sopportabile la degenza ospedaliera nei reparti oncologici pediatrici a pazienti e famigliari.
E per avere presente,ad ogni metro trascorso, perché si era lì, era richiesto un abbigliamento particolare.
Quel pigiama che i bimbi in ospedale devono purtroppo sempre indossare.
Questa mattina in auto ho pensato per un momento ad un eventuale blocco stradale, eravamo in 5 e tutti in pigiama, avrei voluto vedere la faccia.
C'era la possibilità di fare due percorsi: il lungo di 7,5 km e il corto di poco più di 4.
C'erano bambini, nonni, atleti e famiglie, c'era gente che voleva esserci perché ne aveva capito l'importanza, magari comprando il biglietto e la maglietta anche da far indossare al cane che accompagnava il suo umano.
E in molti, anche non essendoci fisicamente hanno contribuito, infatti i biglietti venduti sono stati tanti, più degli effettivi partecipanti.
E alla partenza quando uno speaker allegro e motivato ci ha invitato ad alzare le braccia e urlare “Corriamo per loro” è stato bello e più di uno si è commosso.
Le cose buone sono così, sanno di buono.
Grazie a Lorena, Lorenza, Omar, Matteo, Giovanni, Enea, Lidia, Jacopo e Rachele, che nonostante fosse dolorante ha voluto finire il giro corto zoppicando, perché il cardatleta è così fin da bambino, il cardatleta si ferma solo se costretto.


CARDATLETICA IN LUTTO

Tutta la Cardatletica si stringe in un  abbraccio ad Aldo.
Aldo Secci, nostro socio ma soprattutto nostro amico, ha perso il suo caro papà.
Sappiamo che in questo momento nulla potrebbe cambiare la tragedia che stai vivendo, ma vogliamo dirti che siamo qui, sempre, e ti siamo vicini con il cuore.

Il rosario si terrà questa sera nella chiesa di S.Pietro a Cassano Magnago (di fianco al supermercato della scarpa) alle ore 19.00.
Le esequie domani mattina alle ore 10.30.


sabato 27 aprile 2013

TANTI AUGURI A TE!!!



A volte capitano fortune inaspettate.
E lei è una di quelle.
In una società che nasce le persone come lei sono, forse, più importanti dei campioni.
Noi abbiamo anche quelli e ne siamo fieri, ci manceherebbe, ma una come lei è difficile da trovare, quasi quanto un campione, forse di più.
Lei è luminosa, fanciullesca e travolgente.
Chiunque la conosca la abbina all'aggettivo solare.
Perché incontrarla, ma anche scambiarsi messaggi con lei, è incontrare un pezzetto di sole.
Lei non sta mai bene, per lei niente è mai bello, lei sta beneeeeeeeeeeeeeee e tutto è belloooooooooooooo.
Grazie Lorenza, grazie per essere quello che sei.
Auguri raggio di sole, siamo stati fortunati.

IN PIGIAMA PER ESSERE UTILI


 


Ci sono manifestazioni che nascono bene.
Nascono bene già dall'idea di base, dallo scopo.
E proseguono bene sullo sviluppo.
Perché non è necessario essere seriosi per fare cose serie, si può alleggerire per rendere sopportabile qualcosa che altrimenti non lo sarebbe.
Perché un bambino che sta male non è mai sopportabile.
Ma forse se riusciamo a fare qualcosa per aiutare le persone che assistono i bambini e i loro famigliari nel reparto pediatrico dell'istituto nazionale oncologico può servire a sentirci almeno utili.
Il 28 Aprile presso il centro canottieri di Corgeno ci sarà una una manifestazione podistica non competitiva per raccogliere fondi.
La particolarità della corsa, oltre alla nobile motivazione, è che l'abbigliamento richiesto sarà il pigiama.
I bimbi per cui si correrà sono costretti ad indossarlo per gran parte del tempo, noi lo possiamo fare per una manciata di chilometri.
Il costo è di 5€, ma personalmente vi chiedo di non volere il resto se non li avrete contati.
Ci saranno manifestazioni varie e dopo la gara sarà possibile pranzare.
Questa gara ci è stata segnalata da un nostro socio, Giovanni, che ringraziamo.
La dirigenza della Cardatletica non ha mai spinto i suoi soci a partecipare a gare, neanche quelle sociali, in quanto crediamo che lo spirito del podista debba essere libero di fare quel che meglio crede.
Questa volta però ci piacerebbe veramente tanto vedere come state tutti in pigiama e se usate solo 2 gocce di profumo ve lo prestiamo noi.

 Guarda qui il programma della giornata

giovedì 25 aprile 2013

Morgana Running Race

Qualcosa di strano, qualcosa di insolito, guardando all'orizzonte si scorge una strana figura, avvolta dal verde primaverile, il verde di questo pazzo inizio di primavera... Il sole si sa, provoca strani effetti ed è proprio il contrasto con questo oggetto non identificato, nero o blu, anzi no viola, si...si... proprio viola, che diventa sempre più grande, ed allora il contrasto col verde del paesaggio si fa più nitido, quasi, staccato... si, si, staccato da una linea bianca... no, non è un miraggio, è una maglia della Cardatletica!!!

8 Cardatleti presenti alla 2a edizione della Morgana Running Race, la prima volta nel circuito del Piede d'Oro, in una data insolita, quella dell'anniversario della Liberazione, 25 aprile, che porta una marea di gente nel piccolo comune di Mornago, sulla statale che da Azzate porta a Vergiate: il percorso è nervoso, insidioso, pieno di radici e sassi, ma anche con una parte, quella centrale, bella piatta e corribile, insomma, la solita gara del piede d'oro, con dentro un po' di tutto.

Primo Cardatleta è il nostro, sempre più in forma, Matteo Malatrasi, che conclude al 15imo posto assoluto (13imo Piede d'Oro) con il tempo di 38'58" a poco più di tre minuti dal forte Maurizio Brassini (35'07"): gli acciacchi di qualche mese fa, sono ormai un ricordo e la forma per il giro del Varesotto sta per essere raggiunta.
Secondo Cardatleta è Stefano Lunardi, che nonostante un capitombolo, per fortuna senza conseguenze (tanti oggi gli atleti che hanno dovuto ricorrere alle cure mediche) riesce ad arrivare brillantemente nei 30, con un 28imo posto e un 40'40".

Terzo Cardatleta è Mario Binda, che ormai ci ha preso gusto e non sta saltando più una gara; anche lui un rendimento sempre più performante ed un 156imo posto in 49'14".
A seguire, 227imo Omar Soxj Spoti, che pensando alla pista, va di riserva e si concede qualche allungo nel tratto di piano, per concludere col tempo di 52'42", non da meno il papà Antonio Spoti, 396imo in 1h03'11, che riesce a recuperare posizioni nella parte finale.

Per le Cardatlete in rosa, prima arrivata è la nostra amatissima Lorena Castiglioni, che giunge al traguardo e nonostante qualche acciacco, conclude sotto l'ora, posizionandosi al 342imo posto in 58'40" (gara femminile vinta da Sabina Ambrosetti con un 44'10").

Seconda arrivata al suo esordio con la casacca viola-bianco-verde è Nicoletta Raviola: conclude la sua prova in 436ima posizione in 1h09'20" e promette battaglia già dalle prossime gare.

Terza arrivata, e qui il podio è guadagnato, per la primatista del miglio Aureliana Vanzago, che lascia indietro molte delle sue rivali, concludendo al 468imo posto in 1h22'30"...





domenica 21 aprile 2013

MIGLIO AMBROSIANO: CARDATLETICA INIZIA A VINCERE

2 RECORD SOCIALI + TRE RECORD DI CATEGORIA + DUE MEDAGLIE = TANTA ROBA

Milan l'è sempar Milan e l'Arena l'è sempar l'Arena.
Lapalissiano ma se sei lombardo nato a pochi chilometri di distanza dal tempio del podismo in pista non puoi non pensarlo.
Ieri, come ogni anno, si celebrava nel luogo sacro della corsa meneghina la più british delle distanze.
Il miglio.
1609 metri, quattro giri senza fiato e poco poco più.
Negli anni passati, complice il clima fantastico e giustamente primaverile, la competizione ci aveva regalato due serate memorabili.
Ma quest'anno pare che la primavera si stia divertendo a mischiare le carte, un giorno c'è l'altro è assente ingiustificata.
Ieri era assente e alla volta di Milano i Cardatleti non erano molti, solo cinque , metà degli iscritti alla competizione, per una gara del calendario sociale che prometteva di poter essere una festa, più per il proseguo della serata che altro. E' stata quasi una scelta societaria quella di esentare i nostri bambini e i nostri ragazzi, che avrebbero dovuto debuttare, evitando loro il clima infausto della giornata.

Per due Cardatleti è stato il battesimo della pista.
Hanno girato il mondo, hanno fatto la maratona a New York, a Parigi e altre in giro per l'europa ma all'Arena non avevano mai messo piede.
Tocca proprio a loro iniziare.

Parte Liana Vanzago e si guadagna il quarto posto, il record societario e quello di categoria sulla distanza.
Liana è una podista con grinta e voglia di fare. Aveva fretta ieri sera, c'erano due maglie da far asciugare dall'acqua assorbita a Milano, stamane dovevano essere pronte alla partenza del Piede d'oro e, come ha tenuto a sottolineare, se fa parte di una società lei non corre se non con i suoi colori.

Dopo di lei è il turno di Antonio Spoti, suo marito e padre del nostro segretario e webmaster, Antonio prende e va, ma è un uomo accorto e sa che lo sport è divertimento e testa che viaggiano all'unisono e allora, dopo un'occhiata al cardiofrequenzimetro, decide di rallentare e termina la sua fatica in sicurezza e allegria. Record societario di categoria anche per lui.





È la volta poi di Pietro Fortunato.



Pietro sta migliorando su tutte le distanze, ogni gara è una soddisfazione personale e di conseguenza
societaria. Il suo attaccamento alla maglia è ammirevole e anche gli allenamenti settimanali in pista per il miglioramento della tecnica di corsa stanno contribuendo ai suoi nuovi tempi, che sono frutto soprattutto della sua voglia e del suo carattere. E dopo una gara regolare e precisa porterà a casa il Record societario MM 45.


Nell'ultima gara riservata ai Master, quella riservata agli MM35 scendono in pista il presidente e il segretario.
Il primo nel suo ultimo anno di categoria il secondo nel suo primo.
Enea Zampini la pista la conosce e ama da sempre, è il suo elemento, la sua dimensione.


Per Omar “Soxj” Spoti è un amore recente ma già totale, è nato per la pista, ha velocità, lunghe leve, passo

e la “cattiveria” atletica necessaria per farsi spazio sull'anello rosso.
Omar conduce una gara intelligente e tattica, forte della sua innata capacità nell'allungo finale.
In fondo il miglio non sono altro che un 4x400 più un soffio.
E i 400 sono la sua gara.
È così che, a 300 metri dalla fine, reagisce ad un tentativo di sorpasso, si ricorda chi è, e inizia a fare sul serio, salutando gli avversari guadagnandosi il terzo posto e il podio.


Enea per il primo giro resta in gruppo, al secondo l'avversario in testa rallenta per chiedere il cambio nella
gestione della gara, l'ottiene ma non riuscirà a tenere il passo.

Per Enea è la terza vittoria consecutiva nei tre anni di partecipazione alla competizione.

Anche per lui record societario in 4'45"24 oltre che di categoria

giovedì 18 aprile 2013

IN PIGIAMA PER ESSERE UTILI

 


Ci sono manifestazioni che nascono bene.
Nascono bene già dall'idea di base, dallo scopo.
E proseguono bene sullo sviluppo.
Perché non è necessario essere seriosi per fare cose serie, si può alleggerire per rendere sopportabile qualcosa che altrimenti non lo sarebbe.
Perché un bambino che sta male non è mai sopportabile.
Ma forse se riusciamo a fare qualcosa per aiutare le persone che assistono i bambini e i loro famigliari nel reparto pediatrico dell'istituto nazionale oncologico può servire a sentirci almeno utili.
Il 28 Aprile presso il centro canottieri di Corgeno ci sarà una una manifestazione podistica non competitiva per raccogliere fondi.
La particolarità della corsa, oltre alla nobile motivazione, è che l'abbigliamento richiesto sarà il pigiama.
I bimbi per cui si correrà sono costretti ad indossarlo per gran parte del tempo, noi lo possiamo fare per una manciata di chilometri.
Il costo è di 5€, ma personalmente vi chiedo di non volere il resto se non li avrete contati.
Ci saranno manifestazioni varie e dopo la gara sarà possibile pranzare.
Questa gara ci è stata segnalata da un nostro socio, Giovanni, che ringraziamo.
La dirigenza della Cardatletica non ha mai spinto i suoi soci a partecipare a gare, neanche quelle sociali, in quanto crediamo che lo spirito del podista debba essere libero di fare quel che meglio crede.
Questa volta però ci piacerebbe veramente tanto vedere come state tutti in pigiama e se usate solo 2 gocce di profumo ve lo prestiamo noi.

 Guarda qui il programma della giornata

mercoledì 17 aprile 2013

Appuntamenti della settimana

Allenamenti
Questa settimana l’allenamento settimanale di gruppo degli adulti verrà svolto Giovedì sera al solito orario: dalle 18:30 alle 19:45 circa. L’allenamento verrà svolto in pista a Verghera di Samarate ed è aperto a tutti i Cardatleti a chi si allena con noi e a tutti coloro che vogliono provare ad allenarsi con noi
La seduta d’allenamento giovanile dei Bambini in queste settimane non subirà variazioni in e verrà svolta presso la Palestra di Via Carreggia n°2 a Cardano al Campo alle ore 18:30. Alle 19:30.  Questa allenamento è aperto a tutti i bambini dagli 8 agli 11 anni tesserati CardAtletica o che vogliono a fare una prova.
I bambini interessati a provare, devono solo farsi trovare in tenuta sportiva.

Gare
Questo Sabato per la CardAtletica in occasione del 23° Miglio Ambrosiano, all’Arena civica di Milano, ci sarà la quinta prova del Campionato sociale.
Gara inserita nel calendario Regionale Fidal, fa parte del circuito Club del Miglio
Record di presenze, oltre 300 lo scorso anno, record di primati italiani migliorati sul miglio, ben 7 due anni fa, fanno di questa manifestazione un altro appuntamento imperdibile.
 Anche in questo caso, come del resto in tutte le prove del CdM, le iscrizioni chiuderanno il giovedì precedente la manifestazione, quindi fateci sapere per tempo se volete partecipare.
Ricordiamo che le prove del Club del Miglio sono aperte a tutte le categorie Fidal, quindi quale migliore occasione per iniziare la nostra attività giovanile?

L’appuntamento è quindi a Sabato e se volete saperne di + v’invitiamo a consultare il sito www.clubdelmiglio.it  per visionare il regolamento, le classifiche e tutte le curiosità del CDM o il volantino
della giornata. 

Domenica invece, il piede d’oro farà invece tappa a Gazzada Schianno per l’8a Corri con noi per la vita, gara di 9Km. con partenza alle ore 9:00.

Mentre in Italia la gara di maggiore interesse è la Maratona di Padova con partenza ore 8:45 e arrivo a Prato della Valle-

martedì 16 aprile 2013

Piede d’oro - Brenta –“Su e giò per i runchitt”


Domenica mattina a Brenta si è svolta l’8a tappa del circuito piede d’oro che orfana di alcuni elementi per la concomitanza con altre gare alla fine ha contato soltanto (si fa per dire) 311 arrivati al percorso lungo.
Prima Vittoria ad una tappa del circuito per Fochi Alberto che vince con merito per distacco coprendo i 7.5Km. in 28’01” alla media di 3’42” al Km., precedendo di ben 28” Agroub Salah, 3° Bollini Giusebbe in 29’10”, mentre al 4° posto per Mignani Ferdinando rientrante in circuito, 5° posto per un non proprio in forma Breda Ivan in 29’46”,
8° posto assoluto e primo di categoria per Carnovali Walter in 30’34”, 9° posto e anche lui 1° di categoria per Rodari Enrico dell’Atletica Verbano in 30’39”.
38° posto e primo CardAtleta al traguardo il grande Gornati Stefano, che porta a termine la sua gara in 35’21”, 49° posto per Frigo Marco in 35’56”, mentre al 68° il fratello Frigo Andrea in 37’20”, secondo Cardatleta Mario Binda, 93° in 38'50", 175° Pariani Alessandro in 44’32”, 211° Ramundo Giuseppe in 48’08”, 223° Pari Samuele in 49’35”, 273° in Nostro Spoti Antonio che chiude la sua prova in 50’54” in fine al 308°posto il Mitico Dorigo Giulio, che precede ben due avversari non iscritti al piede d’oro!

In campo Femminile, seconda vittoria stagionale al circuito per Fornasa Caterina Katia in 37’25” che si aggiudica nettamente la gara precedendo di quasi 2’30” un bravissima Rodari Lizia seconda classificata in 40’00”, 3° posto per Panetta Donatella in 40’11”, 4° posto per Vasconi Eugenia in 40’13” mentre al  5° posto si piazza Cozma Mariella in 40’38”

Bravissime anche le nostre rappresentanti Castiglioni Lorena, che aggredendo le salite, giunge all’11° posto assoluto femminile e quarta di categoria e Vanzago Aureliana 36° posto assoluto femminile e 9° posto di categoria. Da segnalare anche il buon piazzamento di Ghirardini Paola che giunge al 14° posto assoluto femminile in 46’56” e settima di categoria.

6^ Staffetta 3 x 3 x Trei



La Cardatletica femminile sabato 13 aprile si schiera con una staffetta sui 3.000 metri.

Alle 14 partiamo alla volta di Treviglio, io Stefania e Chiara. Stefania è della Virtus Senago mia cara amica e compagna di allenamenti!

Arriviamo e parcheggiamo in centro convinte che come tre anni fa la staffetta si snodasse per le vie del centro e invece no…

Adesso è in periferia e non è più una piccola staffetta di paese ma una vera e propria gara….

Incrocio da subito facce note come Gilardi, Zaghi, Nozza Bielli e la mia preoccupazione per un posizionamento sul podio comincia ad aumentare potenzialmente. Ci scaldiamo e dico subito alle ragazze che la vedo dura….C’è il Gav vertova, c’è Zelo e poi c’è una squadra di ragazze dell’Atletica Estrada che mi impensierisce non poco….

Neanche ci accorgiamo ed è quasi il via della partenza…. Invertiamo l’ordine di partenza come consigliato dall’amico Willy Iacoboni e quindi schieriamo la più forte per prima ovvero Chiara e la meno forte per ultima io….in mezzo Stefi che è veloce!

Le ragazzine con mio stupore saltano, e sia Chiara che Stefania fanno un 3.000 fortissimo ampiamente sotto i 4 al km… cambiamo seconde a due passi dalle terze ma poi con me cambierà la forte atleta Nozza Bielli del Gav Vertova che mi sfreccerà via….
Ma il mio traguardo era mantenere il vantaggio sull’atletica Estrada, su quelle ragazzine che tanto mi impensierivano in partenza e che invece noi 3 “tardone” siamo risucite a battere...
Per mio stupore io ho girato a 4.05 al km e vista la mole di km che ho sulle gambe mi fa ben sperare per la stagione estiva….

Saliamo sul podio tutte sorridenti di fianco a due squadre forti come Zeloforamagno e Gav Vertova…

Direi un ottimo pomeriggio in tutti i sensi ma con Chiara e Stefania non poteva essere altrimenti…

Non per niente alla Monza Resegone salirò su con la Stefi e con 2 matte come noi ci sarà da ridere ma non solo perché noi puntiamo a entrare nelle prime 5!



Francesca Colombo

lunedì 15 aprile 2013

10Km. di Sesto Calende

Gara di buon livello, sia in campo maschile che femminile, capita spesso quando in premio ci sono soldi, con i primi 6 uomini a scendere sotto i 3’10” al Km. e le prime 8 donne sotto i 38’

La gara è stata Vinta dal Marocchino Oukhrid in 30’22” che forte dei suoi personali nei 1500 in 3’40”49 e 800 in 1’49”43, ma anche capace di un 28’56” in un 10.000m. pista, ha aspettato gli ultimi metri per regolare in volata il Tunisino Khelifi giunto secondo con 2” di distacco.

Terzo posto e primo Italiano per Finesso Paolo classe 1975 del Triangolo Lariano, in 30’26”

Al 6° posto in 31’38” il secondo Italiano, il forte Michele Belluschi, classe 1992 figlio d’arte, è una delle promesse lombarde della specialità, mentre 8° un già grande Marco Brambilla in 31’59” che, rispetto a Belluschi ha “solo” 23 anni in più.

15° posto per l’amico Antonio Vasi in 33’33” che in questo frangente giocava in casa, 23° un sempreverde Larice Alberto in 34’43”, che precede uno Matteo Raimondi in giornata no e che conclude la sua gara in 35’14”; 35° posto in 36’21” Barbieri Ivan.

Al 36° posto e 4° di categoria, il Nostro Matteo Malatrasi, che con 36’31” alla media di 3’39”al Km., sigla il Record Societario della distanza e conquista così in una sola gara ben 77 punti, che lo fanno balzare al 5° posto provvisorio della nostra Classifica Sociale.

Al 37° posto in 36’32” Enea Zampini che consolida così la sua attuale posizione in classifica sociale, 49° Basoli Andrea in 37’05”, 63° Marcantini Fabio in 37’52”, 65° Maltagliati Andrea in 37’58”, 80° Macchi Giuseppe in 38’41”; 96° Cova Caiazzo Siverio in 39’14” e 148° Antonello Rinaldi in 41'08"

Terzo Cardatleta al traguardo e prima donna, Paola Gobbo che dopo una buona prima parte di gara, capisce che non è giornata, tira i remi in barca e chiude al XX° posto assoluto femminile in 41’50” e rinforza decisamente il proprio primato in classifica Sociale.

Al 178° posto un bravissimo Fortunato Piero che con 42’25” abbatte di oltre un minuto il proprio personale sulla distanza e stabilisce il record sociale MM40, oltre a guadagnare punti rispetto al 2° e del 3° posto della classifica sociale.

Terzo posto provvisorio mantenuto da Omar Soxy Spoti che dopo aver corso non 400m ma ben 4Km. di poco sotto ai 4’al Km., rallenta con criterio e continua fino in fondo al passo di 4’25” al Km.

Secondo posto mantenuto dal sempre presente, nonostante i tanti impegni, Aldo Secci che con 45’18” sigla in nuovo record MM45, Grande Aldo!

In campo Femminile si è aggiudicata la gara in 35’29” alla media di 3’32”9 al Km. la forte portacolori dell’Atletica Vigevano, Sara Dossena, precedendo Claudia Gelsomino in splendida forma che sigla il suo stagionale ufficiale in 36’14” alla media di 3’37”al Km. e precede il duo del Triangolo Lariano, Sara Speroni e Durante Francesca 

5° posto in 37’05” per la Nostra Fisioterapista Francesca Marin, che dimonstra di cavarsela alla grande anche in distanze per lei “brevi”.

Brava Elena Begnis che chiude al 8° posto assoluto in 37’59” e si conferma sempre ai vertici femminili, 10° posto per Elisa Masciocchi in 39’05”, 13° posto per Di Gregorio Elisabetta, 15° posto per Lorena Strozzi in 40’08”, 18° posto e prima MF55 la pluricampionessa italiana Barone Francesca.Primato personale per Simona Milani in 46’49” e buona prestazione in 50’22” per Maboni Lorena

Per tutti i risultati clicca qui

Organizzazione buona, percorso abbastanza veloce, nonostante non sia proprio in piano, ma molto bello e suggestivo soprattutto in questo periodo, nel tratto lungo Ticino, l’unica annotazione è il prezzo di iscrizione elevato, ma capibile visto le “tasse” imposte dalla Fidal per l’organizzazione della Gara che alla fine ha contato 449 arrivati.

venerdì 12 aprile 2013

Sesto Calende e Arena Civica di Milano in 7 giorni

Si entra nel vivo del Campionato Sociale!

Domenica a Sesto Calende si svolgerà la seconda edizione della 10K città di Sesto Calende organizzata dell'Atletica Palzola, e per noi dalla CardAtletica rappresenta anche la quarta prova del Campionato Sociale.

Gara di 10Km. con percorso omologato Fidal e cronometraggio OTC (ricordatevi di portare i Cip), darà occasione in campo femminile di migliorare il record sociale della distanza, che attualmente è detenuto da Paola Gobbo con 39'45" fatto a Parabiago il 10 Marzo, mentre in campo maschile, il primo arrivato farà anche il record sociale, in quanto è una distanza che non è ancora stata fatta dai nostri atleti, in gare con precorsi omologati.

La partenza della gara è prevista alle ore 9:30 ed il ritrovo in Piazza Garibaldi dalle ore 8:00.























La quinta prova del Campionato Sociale sarà la settimana successiva, sabato 20 aprile,  all'Arena Civica G.Brera di Milano, in occasione del Miglio Ambrosiano giunto alla 23 edizione e facente parte del circuito del Club del Miglio, gara alla quale possono partecipare anche i bambini dalla categoria categoria Esordienti
per la quale stiamo raccogliendo le iscrizioni che chiuderanno giovedì 18 (costo 4€.)

Gara inserita nel Calendario Regionale Lombardo Fidal, alla quale possono correre proprio tutti, dagli Esordienti C ai Master over 75 passando per gli assoluti purché tesserati Fidal.

Nel volantino della manifestazione orari e regolamenti.

martedì 9 aprile 2013

Milano – 13^ Milano City Marathon di Francesca Colombo


Che dire potrei esordire con:”Te l’avevo detto” del mio compagno e di tanti altri compreso il simpatico Maurizio Lorenzini, che cerca sempre di riportarmi alla realtà…

 Ma  la mia  solita testardaggine e delusione per il mio 3h 24.14 di Treviso (visto che ad Amsterdam avevo strappato un 3.23.21) mi fa ritentare  un mese dopo dentro una maratona che sento che non mi appartiene ma dove ho esordito nel 2007 quando correvo da pochi mesi e che mi aveva regalato una grande gioia…
Per quanto riguarda l’organizzazione, la partenza, i ristori e gli spugnaggi direi che tutto è stato organizzato alla perfezione, non mancava niente e niente è stato lasciato al caso.  Anche il timido tifo era migliore che in passato, la giornata ecologica ha sicuramente aiutato e le condizioni climatiche erano buone per poter ottenere il proprio PB.…

Qualche faccia nota ai cambi sembrava darti linfa almeno fino alla mezza dove sono passata perfetta per chiudere 3.20.56 tempo a cui ambisco da quando ho concluso Amsterdam…Ma dal 25esimo in poi sento improvvisamente le gambe dure, una grande stanchezza come se tutti i lunghi compresa la maratona di Treviso non fossero mai esistiti… Ma soprattutto mi mancava il solito mordente quello con cui affronto sempre le gare a cui tengo, quel mordente che a Treviso malgrado non mi sentissi al top mi ha permesso di fare un tempo molto vicino al mio personale e di non mollare mai. Ieri invece al 30esimo quando mi sono vista passare in 2.25 anziché 2.23 ho messo la freccia e mi sono ritirata…. E’ vero non l’ho mai fatto ma questa volta penso di aver fatto la cosa giusta, bisogna saper dire basta, sono stanca…La corsa deve essere un piacere e io purtroppo a volte questo lo dimentico! Ma questa volta me ne sono ricordata e sono stata felice della mia scelta…

Sì perché lei  è così è sua Maestà Maratona, colei che non perdona e ci mette un secondo a ricordati che le devi rispetto…. E che non la devi sottovalutare mai.
 Per me rimane la regina delle distanze  l’unica gara che mi ha fatta inginocchiare e piangere più volte… (vi sembrerà ridicolo ma a volte riguardo il video di Amsterdam dove mi inginocchio e piango con le mani nei capelli per la gioia di quel personale ).
Sua Maestà  non sempre ti ripaga, a volte lo fa ma lo fa principalmente se tu ti sei comportato rispettandola come dovevi, riposandoti quando dovevi, gareggiando il giusto e facendo allenamento e non gara quando dovevi....

Quando strafai ti punisce e ti ricorda chi comanda, ma quando ti ripaga perché hai fatto tutto quello che dovevi ti dà emozioni che nessuna altra gara ti può regalare..
Quindi chiedo scusa a sua Maestà perché questa volta le ho mancato di rispetto tirando alla Stramilano e pensando di poterla correre due volte a distanza di un mese….
Vorrei concludere complimentandomi con l’organizzazione perché questa volta a mio parere ha funzionato tutto… Sicuramente il nuovo tracciato così centrale è un po’ più lento per i giri di boa e per il tanto pavé, mentre la prima parte di gara fuori dal centro è velocissima…

Un bravissima anche alla mia cara amica Stefania Sandri che si è tolta una bella soddisfazione con un meritatissimo 3.14.. grande Stefi!

domenica 7 aprile 2013

Maratona di Milano e Vivicittà di Firenze


Domenica podistica intensa, grazie alla Maratona di Milano, al Vivicità corso in parecchie città dello stivale ed anche a Varese proprio in concomitanza con la "34esima marcia del latte" sesta tappa del Piede d’oro 2013.

Quest’anno la Maratona di Milano ha avuto il record di presenze, soprattutto grazie alle staffette, in quanto la Maratona vera e propria, non hanno raggiunto quota 4000 arrivati.
La gara è stata vinta dall’Etipoe Biru Gemenchu in 2:09’25” precedendo il connazionale Tefera Gosa, che nell’ultimo Km. ha mollato di colpo, dopo aver capito che Biru non cedeva ai suoi attacchi; primo degli Italiani Tommaso Vaccina che giunge 11° in 2:22’11”.
Al 26° posto Poli Fabrizio in 2:44’28”, al 61° Mulè Francesco in 2:49’32”, 96° Mauro Manzetti in 2’52”29”, al 220° Marzio Andrea in 3:01’45” ed al 3512° posto Mandelli Fauso

In campo femminile la Keniana Jepkoech Monica vince in 2:32’54” una gara nervosa, beffando nel finale l’Etiope Tsehay Adana, 8° posto e prima Italiana Pinna Claudia in 2:42’09”, al 3513° Amisano Laura

Matteo Bosco
Alla Gara ha partecipato anche la nostra Francesca Colombo, che dopo essere passata alla mezza perfettamente in linea per fare il suo personale, al 30° Km. ha dovuto cedere alla stanchezza dell’ultimo periodo e delle due maratone disputate nell’ultimo mese.

Alla gara riservate alle staffette hanno partecipato due dei nostri atleti, Bosco Roberto e Bosco Matteo, che insieme a Bosco Marco e a Bosco Giacomo, hanno corso raccogliendo ben 259€. a favore del CEsVI. Per la cronaca loro staffetta “4 CEsVI nel Bosco” ha chiuso in 3:44’11”.
Per le classifiche complete clicca quì




Ottimo esordio con i nostri colori alla Mezza di Firenze in occasione del Vivicità, da parte di Lunardi Stefano, in 1:27’11” soprattutto se si considera che la gara alla fine è risultata circa mezzo Km. in più e che buona parte del primo Km. non si è potuto correre per via della folla di partecipanti della Mezza e della 10Km. Hanno disputato la Mezza Maratona di Firenze anche il nostro Segretario, nonché Web Master, Omar Spoti, ed ai Varesotti Peter Goergen e Raffaele Capozzoli.  



giovedì 4 aprile 2013

Auguri Paola!!!


Oggi compie gli anni la Nostra Paola Gobbo,


Paola, oltre ad essere in testa al campionato sociale femminile, è attualmente detentrice dei record sociali femminili nei 10.000m. e nella Mezza Maratona.

Donna di personalità, sempre determinata in quello che fà, Paola ha nella testa e nel cuore le sue armi vincenti.

Auguri Paola!!!

mercoledì 3 aprile 2013

Allenamenti della settimana

Questa sera ci sarà una seduta di allenamento, aperta a tutti i bambini dagli 8 agli 11 anni intenzionati a praticare l’Atletica Leggera.

I bambini interessati, devono solo farsi trovare in tenuta sportiva, presso la Palestra di Via Carreggia n°2 a Cardano al Campo alle ore 18:30. La lezione terminerà alle ore 19:30.

 
Questa settimana l’allenamento settimanale di gruppo degli adulti, lo faremo Venerdì sera dalle 18:30 alle 19:45 circa.

L’allenamento avrà la finalità di migliorare la tecnica personale di corsa e di iniziare a velocizzarci in vista della stagione estiva e verrà svolto presso la pista d’atletica di Verghera di Samarate ed è aperto a tutti i Cardatleti a chi si allena con noi e a tutti coloro che vogliono provare ad allenarsi con noi.

Calendario Gare Aggiornato

Clicacndo su "AGENDA GARE" in alto a sinistra della schermata, troverete il nuovo calendario gare aggiornato.